logo silvacoronel

Courmayeur Design Week-end

Un esordio dai grandi numeri.

L’evento Courmayeur Design Week-end si chiude con un generale consenso: dai progettisti invitati ai turisti incuriositi. Per quattro giorni Courmayeur è stata un’incredibile cornice a questa kermesse, che ha sedotto e convinto tutti. Che il paesaggio fosse mozzafiato, certo lo si sapeva, che gli oggetti cult del design fossero quasi opere d’arte, pure; ma che il connubio tra queste due realtà, potesse creare una sinergia così attraente, non era scontato.

Le numerose installazioni e conferenze dedicate ai brand del design, ai giovani talenti, alla fotografia, alla stampa 3D e all’artigianato più contemporaneo, hanno dato vita ad un week-end davvero speciale. La Courmayeur Design Week-end, infatti, non è solo una mostra di prodotti iconici e innovativi, ma un’occasione di riflessione e scambio culturale, legata al design e all’architettura.

Una manifestazione che ha trasformato Courmayeur in un cuore pulsante di cultura, design e stile, come riassume l’organizzatrice Paola Silva Coronel: “Non potrei essere più felice e soddisfatta. Siamo riusciti a creare un’edizione zero convincente e coinvolgente. Tutti i più importanti brand del design hanno aderito con entusiasmo, così come gli attori locali. Abbiamo coinvolto relatori straordinari come Michele De Lucchi, che dalla vetta del Monte Bianco Skyway ha trasportato quasi

un centinaio di spettatori in un mondo visionario e immaginifico: 
 una grande emozione per tutti. Anche il tempo è stato dalla nostra, regalandoci quattro giornate da cartolina. Mentre arrivano messaggi di apprezzamento, la mia mente vola già alla prossima edizione: attrarre più aziende, coinvolgere tutti i negozi di Courmayeur e dedicare più spazio ai giovani talenti”.

Share